Struttura associazione

CoDA, con la sua struttura di Servizio, è rappresentabile come una grande ruota:

  • al centro della ruota vi sono i Gruppi;
  • verso l'esterno c'è il Consiglio Nazionale con i suoi Comitati;
  • e tra queste due zone c'è la Conferenza Nazionale.

 

 

I gruppi

CoDA raggiunge i suoi scopi soltanto nel gruppo e attraverso il gruppo. Ogni gruppo svolge la sua attività in piena autonomia. Un Gruppo può costituirsi in qualsiasi parte d'Italia, quando vi sia la volontà espressa di due o più codipendenti, di operare con continuità sulla base dei Dodici Passi e delle Dodici Tradizioni, aderendo allo statuto di CoDA Italiana.

 

Ogni gruppo per funzionare ha bisogno che vi siano dei servitori, ossia delle persone che si assumono dei compiti. Ci vuole un servitore per tutti quei servizi necessari come ad esempio: prendere in affitto un locale, tenere le riunioni, ordinare la letteratura, etc, etc.

 

Ogni gruppo dovrebbe avere anche un Rappresentante verso i Servizi Generali (RSG), per poter partecipare attivamente alle decisioni che riguardano CoDA a livello nazionale partecipando alla Conferenza Nazionale.

 

 

La conferenza nazionale

La Conferenza Nazionale ha funzioni consultive, informative e deliberative.
E' una riunione di servizio nazionale che si tiene una volta all'anno.
Vi partecipano con diritto di parola e di voto:

  • i Rappresentanti ai Servizi Generali dei vari gruppi;
  • i membri del Consiglio dei Servizi Generali, ossia i Consiglieri ed il Segretario Nazionale;
  • il Presidente della Conferenza Nazionale.

 

Durante la Conferenza Nazionale ci si esprime e confronta sulle questioni che riguardano CoDA nel suo insieme. In particolar modo su ciò che riguarda la trasmissione e diffusione del messaggio di CoDA, al fine di realizzare lo scopo e gli ideali dell'associazione (V tradizione).
La Conferenza Nazionale, in quanto espressione della coscienza collettiva di CoDA, esprime suggerimenti ampiamente condivisibili e meritevoli della più alta considerazione da parte di tutta CoDA Italiana.

 

La Conferenza Nazionale, solitamente,  elegge i membri del Consiglio Nazionale, vota il bilancio e si esprime a proposito delle mozioni approvandole o meno.
Le mozioni possono essere proposte dai Gruppi (tramite il proprio RSG) e dai membri del Consiglio Nazionale.

 

La Conferenza Nazionale è un organo di servizio per CoDA, ma essa non governa: le sue delibere sono indirizzate in particolar modo al Consiglio dei Servizi Generali, che è l'organo responsabile della realizzazione degli obiettivi indicati dalla Conferenza.

 

 

Consiglio dei Servizi Generali

Il Consiglio dei Servizi Generali è l'organo esecutivo dell'associazione, ossia è responsabile della realizzazione degli obiettivi indicati dalla Conferenza.

Il Consiglio ha, nei confronti dell'associazione, la funzione precipua di custodia delle Tradizioni, di impulso e di coordinamento di tutte le strutture di servizio di CoDA, soprattutto nei rapporti con terzi, enti pubblici, e privati.

 

Il Consiglio redige annualmente il bilancio e il rendiconto economico ed operativo dell'associazione, sottopone bilancio consuntivo e preventivo all'approvazione della Conferenza.

 

Per l'assolvimento dei propri compiti il Consiglio può costituire comitati di servizio o di studio, delegare propri membri allo svolgimento di incarichi speciali, e, su delibera della Conferenza, può costituire nuove strutture di servizio.

 

Il Consiglio dei Servizi Generali o più semplicemente Consiglio Nazionale è composto da:

  • il Segretario Nazionale;
  • i Consiglieri Nazionali (i coordinatori dei principali comitati).

 

 

Il Segretario Nazionale ha la rappresentanza legale dell'associazione, con facoltà di delega sotto forma di mandati speciali limitati nel tempo e nelle materie.
Coordina il Consiglio Nazionale ed ha la responsabilità amministrativa, che condivide con il coordinatore del comitato amministrativo. 

 

I Consiglieri Nazionali sono i coordinatori dei principali comitati.
Attualmente in CoDA Italia esistono questi comitati:

 

Comitato Stampa: si occupa di tutto ciò che viene stampato all’interno di CoDA, come libri, opuscoli, giornalino, sito web, ecc… ad eccezione del Notiziario.
Si suddivide in tre Sezioni, ciascuna coordinata da un Responsabile operativo:

  • Sezione Letteratura si occupa del lavoro di traduzione, revisione e raccolta delle testimonianze, di selezione e pubblicazione nei libri ed opuscoli CoDA.
  • Sezione Giornalino si occupa del lavoro di traduzione, raccolta e selezione delle testimonianze per la pubblicazione sul nostro giornalino “Emozioni&Sensazioni”.

 Comitato Esterni: si occupa di instaurare e coltivare i nostri contatti con l’estero di CoDA.
Si suddivide in due Sezioni:

  • Sezione Rapporti con i Mass -Media: è composta da membri particolarmente attenti alla nostra tradizione di anonimato, che instaurano e coltivano i nostri contatti con la stampa, la tv, la radio e tutti i mezzi di comunicazione.
  • Sezione Rapporti con i Professionisti: questa sezione instaura e coltiva i nostri rapporti con medici, religiosi, sanità, ospedali, case di cura, assistenti socia li, altre associazioni, autorità locali e nazionali, ecc…

 Comitato Interni: questo Comitato cura i nostri rapporti interni, funge da collegamento tra i Servizi Generali ed i gruppi, le strutture intermedie, ove esistenti, fra i vari organi di servizio e fra i gruppi, produce tutti i documenti utili per la vita di CoDA: Manuali, Linee guida, Statuti, Raduno e Conferenza.
Si suddivide in due Sezioni:

  • Sezione Agenda: si occupa dell’organizzazione del Raduno, della Conferenza, ei Seminari Nazionali e degli incontri di Intergruppo. Produce tutto il materiale inerente a tali eventi e coordina ogni attività all’interno di essi.
  • Sezione Conferenza: si occupa della raccolta, elaborazione e diffusione delle esperienze di servizio. Produce , con gli aiuti specifici del caso, Statuti, Manuali di Servizio e Linee guida per ogni aspetto del servizio in CoDA.

 

Comitato Amministrativo: questo Comitato è atipico e le sue due Sezioni sono coordinate dal Tesoriere e dal Segretario Nazionale, ma potrebbe anche avvalersi dell’opera di un amministratore, ove se ne ravvisi la necessità.
I membri del Comitato vengono scelti in base alle loro capacità amministrative, magari già collaudate da un periodo di servizio in gruppo come Tesoriere. Si occupa di tutto ciò che riguarda il denaro in CoDA ed ha voce in capitolo in tutte le realizzazioni degli altri comitati. Redige il bilancio consuntivo e quello preventivo, custodisce i fondi di CoDA e li usa di comune accordo con il Segretario nazionale. Fa un rendiconto analitico alla Conferenza a ogni anno.