Testimonianze

CoDA, come afferma l’Ottava Tradizione, è un’associazione non professionale: non diamo definizioni sulla codipendenza.

 

Ciò che possiamo offrire sono le testimonianze di codipendenti in recupero.

 

Le testimonianze non rappresentano CoDA nel suo insieme, ma rappresentano l'esperienza dei singoli membri. Molto spesso è possibile leggervi di altri disturbi e peculiarità quali: depressione, ansia,

panico, difficoltà nel superare la fine di un rapporto, dipendenza affettiva, dipendenza verso i figli, "sindrome della crocerossina", stacanovismo, amare troppo, amore ossessivo, gelosia patologica, paura della solitudine, abbandono tradimento, separazione, rapporti "vittima e carnefice", mobbing nella coppia, molestie e violenze, stalking.

 

Per una più semplice consultazione le testimonianze sono state "etichettate" in base ai termini qui a lato.

L'amore è un'altra cosa

Nell'estate 2006, una donna che frequentava un gruppo Coda, conosciuta in vacanza, sentendo i racconti delle mie sfortunate relazioni con gli uomini, mi informò dell'esistenza del gruppo nella mia città. Mi sono avvicinata al gruppo con titubanza ma ben presto mi sono riconosciuta in molti comportamenti codipendenti elencati nella letteratura e nelle storie dei compagni di percorso.

Il mio cammino interiore

Quattro anni fa ho intrapreso un cammino interiore. Un cammino fatto di salite e di discese e ciò non mi dispiace affatto poiché mi basta solo girarmi indietro per guardare la mia vita passata, una vita trascorsa nella menzogna, nella meschinità, nell`inganno ai danni di me stessa e degli altri.

Lo scambio di ruoli tra me e mia madre

Dopo aver fatto ieri il lavoro sui Passi ed aver elaborato la dinamica dello scambio di ruoli con mia madre capitata in una circostanza proprio ieri mattina, ho tentato di parlare con lei spiegandole dove fosse l'inversione di ruoli che lei puntualmente mi propone.

Come la codipendenza ha condizionato la mia vita

La codipendenza ha reso la mia vita pesante, difficile, una lotta incessante per ottenere e poi mantenere, l'affetto, l'attenzione e l'approvazione prima dai genitori (a loro volta problematici) e poi da uomini altrettanto problematici.

Seconda tradizione

La Seconda Tradizione ci invita all'unità. E' importante che una volta aperti i gruppi lo rimangano. Questo può avvenire con la partecipazione di ciascuno di noi, attraverso il servizio. Cosa significa coscienza di gruppo?

Decimo Passo

A me il Decimo Passo piace. Mi fa sentire al sicuro. Sicura che ovunque, in qualsiasi momento, ho uno strumento per andare a guardare cosa sta andando bene e cosa deve essere ancora migliorato.

Affermazioni positive 2

Il mio Potere Superiore è entrato nella mia esperienza quotidiana, mano a mano che prendevo contatto con le mie emozioni. La presenza di qualcosa di più grande di me e che può fare per me quello che io non posso fare mi dà la fiducia che c'è sempre una soluzione e questo mi aiuta ad accettare gli altri ed accettare me stessa.

 

Affermazioni Positive

Rispettare i confini degli altri per me è molto difficile. Comprendere che l'unico comportamento su cui ho il controllo è il mio, in questo momento, mi aiuta e mi permette di rispettare l'altro, i suoi bisogni, i suoi tempi e desideri.
GLI EFFETTI: sono delle logiche conseguenze delle mie scelte; meglio scelgo quindi meglio mi creo degli effetti benefici anziché controproducenti....

Pagine